Blog

Chi è l'erede

Erede Testamento Successione L’ erede è colui che subentra nella totalità del patrimonio o in una quota di esso, alla morte di una persona. L’erede quindi riceve sia , comprendenti tutti i beni e i crediti, sia le posizioni passive, ovvero gli eventuali debiti lasciati dal de cuius. L’erede in quest’ultima circostanza dovrà rispondere e pagare i debiti, anche se superano il valore dell’eredità attiva. Per evitare di pagare i debiti col proprio patrimonio ha la possibilità di accettare l’eredità con beneficio d’inventario: si tengono cioè separati i due patrimoni – quello dell’erede prima della successione e quello del de cuius – e in questo caso l’erede risponde dei debiti ereditari nei limiti dell’attivo del patrimonio ereditato.

La successione può essere:

  • legittima, se l’eredità viene suddivisa tra eredi legittimi secondo le quote di spettanza previste per legge. In particolare gli eredi in questo caso saranno il coniuge, i discendenti legittimi e naturali (es. figli e figli dei figli), gli ascendenti legittimi (es. genitori), i collaterali (es. fratelli). In presenza di più soggetti, è erede il parente più prossimo, con esclusione dei parenti più remoti.
  • testamentaria, se l’eredità è suddivisa in base alle disposizioni di un testamento. In questo caso il de cuius decide una diversa ripartizione rispetto a quella prevista per legge. La normativa italiana pone comunque un limite al testamento a tutela della famiglia: ai parenti più stretti, detti “legittimari”(coniuge, figli e genitori), spetterà sempre una quota di patrimonio, definita per legge.

La qualità di erede non è immediata, ma è subordinata all’accettazione dell’eredità, che ricordiamo è un atto unilaterale, che non si può recedere successivamente.

Il Codice Civile prevede due tipi di accettazione:

  • tacita, che avviene cioè attraverso determinate azioni che implicano l’accettazione, in quanto possono essere compiute solo in qualità di erede (per esempio la vendita di un bene ereditario);
  • espressa, che avviene invece tramite un atto pubblico o una scrittura privata.
Torna alla lista »
Powered by Educom