Denuncia di successione

La dichiarazione di successione: i documenti necessari

Dichiarazione di successioneLa dichiarazione di successione deve essere presentata presso la competente Agenzia delle Entrate entro 1 anno dalla data della morte.

E’ escluso l’obbligo di presentazione  della dichiarazione di successione solo qualora ricorrano entrambe le seguenti ipotesi:

  1. l’eredità sia devoluta al coniuge e ai parenti in linea retta;
  2. l’attivo ereditario abbia un valore non superiore ad € 25.822,84 e non comprenda beni immobili  o diritti reali immobiliari.

Leggi il resto di questo post »

Chi è l’erede?

eredeL’erede è colui che subentra nella totalità del patrimonio o in una quota di esso, alla morte di una persona. L’erede quindi riceve sia , comprendenti tutti i beni e i crediti, sia le posizioni passive, ovvero gli eventuali debiti lasciati dal de cuius. L’erede in quest’ultima circostanza dovrà rispondere e pagare i debiti, anche se superano il valore dell’eredità attiva. Per evitare di pagare i debiti col proprio patrimonio ha la possibilità di accettare l’eredità con beneficio d’inventario: si tengono cioè separati i due patrimoni – quello dell’erede prima della successione e quello del de cuius – e in questo caso l’erede risponde dei debiti ereditari nei limiti dell’attivo del patrimonio ereditato.

Leggi il resto di questo post »

Imposte di successione

Le imposte di successione sono richieste per quei trasferimenti di beni e diritti a seguito della morte del titolare, che avvengono sia in base alla legge sia in base a disposizioni di un testamento.

In caso di successione, infatti, gli eredi e i legatari devono pagare delle imposte, che si applicano al valore della quota dei beni ricevuti (base imponibile) e sono diverse in base al rapporto di parentela tra il beneficiario e il defunto.

Leggi il resto di questo post »

Dichiarazione di successione: istruzioni per l’uso

Dichiarazione di successione: quando bisogna presentarla? Come fare?

Dichiarazione di successioneInnanzitutto bisogna sapere che gli eredi di una proprietà o di un’impresa sono obbligati a presentare la dichiarazione di successione entro 1 anno dalla data di decesso del titolare dei diritti.

La dichiarazione deve essere consegnata presso gli uffici dell’Agenzia delle Entrate del Comune dove risiedeva la persona scomparsa. Nel caso in cui si sia impossibilitati a recarsi di persona, c’è la possibilità di spedire la medesima attraverso raccomandata e fa fede il timbro dell’ufficio postale.

Leggi il resto di questo post »

Denuncia di successione – beni acquisiti per usucapione

Con risoluzione numero 52/E del 25 febbraio 2009, l’Agenzia delle Entrate ha affermato che in denuncia di successione devono essere indicati anche eventuali beni acquisiti dalla persona scomparsa per usucapione, pur in mancanza della sentenza di accertamento dell’usucapione stesso.

RSSSottoscrivi i nostri feed.
  • Guida al testamento