Come fare testamento

Quota di eredità al coniuge separato

Eredità coniuge separato I parenti più stretti del de cuius hanno maggiori diritti di successione. La legge, infatti stabilisce, che sia in mancanza di testamento, sia nel caso non siano citati nello stesso abbiano diritto a una quota di eredità.

Al coniuge, per esempio, spetta una comunque una quota dell’eredità, anche contro la volontà espressa con il testamento dal de cuius! È, infatti, insieme agli ascendenti legittimi e ai discendenti legittimi e naturali...

Chi è l'erede

Erede Testamento Successione L’ erede è colui che subentra nella totalità del patrimonio o in una quota di esso, alla morte di una persona. L’erede quindi riceve sia , comprendenti tutti i beni e i crediti, sia le posizioni passive, ovvero gli eventuali debiti lasciati dal de cuius. L’erede in quest’ultima circostanza dovrà rispondere e pagare i debiti, anche se superano il valore dell’eredità attiva. Per evitare di pagare i debiti..

Imposte di successione

Le imposte di successione sono richieste per quei trasferimenti di beni e diritti a seguito della morte del titolare, che avvengono sia in base alla legge sia in base a disposizioni di un testamento.

In caso di successione, infatti, gli eredi e i legatari devono pagare delle imposte, che si applicano al valore della quota dei beni ricevuti (base imponibile) e sono diverse in base al rapporto di parentela tra il beneficiario...

Separazione ed eredità: attenzione alla comunione dei beni

Successione in caso di separazione In una coppia in regime di comunione dei beni, in fase di separazione, spesso si pone il problema dell’acquisizione di un’eredità da parte di uno dei coniugi.

Il nostro ordinamento giuridico prevede che, se un bene giunge per successione, esso non entri a far parte della comunione legale, ma resti un bene personale...
Powered by Educom