Blog

Obama riduce le tasse di successione

Obama e la tassa di successione in America Obama vara i tagli alle tasse e tra Repubblicani e Democratici ce n’è per tutti. Le tasse di successione vengono ridotte dal 55% al 35% con una soglia di esenzione di 5 milioni di dollari.

Quella legata alla successione è solo una delle riforme fiscali attuate dal Presiedente americano per rilanciare la crescita del Paese nei prossimi 2 anni.

Obama accontenta la destra mantenendo gli sgravi fiscali anche per i ricchi con un reddito superiore a 250mila euro voluti dall’amministrazione che lo ha preceduto e lancia un provvedimento a favore dei lavoratori dipendenti: gli oneri sociali scendono dal 6,2% al 4,2% con un conseguente aumento del potere d’acquisto.

Il governo americano ha scelto dunque di applicare una strategia bipartisan che punta alle larghe intese: concessioni pesanti che rischiamo però di far perdere consensi al Presidente da parte dell’ala più progressista del suo partito.

Torna alla lista »
Powered by Educom